Rilasciata Debian 9 "stretch" ora disponibile per il download

Proprio così: nei giorni scorsi è stata rilasciata la versione stabile di Debian 9 con nome in codice "stretch"; ricca di nuove funzionalità ed aggiornata ai più recenti standard di usabilità, stabilità e sicurezza.

Dopo molti mesi di assiduo svilupo l'ultima versione di GNU/Linux, nata dal progetto Debian, è finalmente pronta per essere scaricata, installata e provata.

Si, lo so; c'è ancora un nutrito gruppo di persone tra voi che non sa, oppure non conosce i grandi benefici disonibili con GNU/Linux, e restano scettici al solo pensiero che qualcuno possa concedere in modo gratuito un intero sistema operativo. Ma è poprio così: Debian 9 "stretch", così come tutte le precedenti versioni di questo progetto, è gratuito.

A proposito: per completezza di informazione; forse non te ne sarai accorto, ma quando hai acquistato il tuo ultimo PC con Windows pre-installato, il sistema operativo, lo hai pagato circa € 100,00 (o poco più). Non è mica gratuito !

Ma torniamo al nostro argmento principale, senza troppo perderci in chiacchiere: Debian 9 "stretch".

Se vuoi, puoi dare un'occhiata alla home page in italiano del sito ufficiale di Debian da dove potrai acedere a tutte le informazioni che ti servono per entrare nel magico mondo di GNU/Linux. Qui sono ben spiegate tutte le caratteristiche di questo eccellente sistema operativo, con dovizia di particolari.

L'annuncio del rilascio è stato dato via Twitter il 18 giugno scorso, non appena il pacchetto è stato inserito nella lista dei download e reso disponibile a tutti.

Questo l'annuncio originale

 

Ebbene, Debian 9 "Stretch" è stata finalmente rilasciata, dopo una lunga gestazione, durante la quale la comunità degli sviluppatori ha lavorato intensamente per mettere a punto questa nuova versione del celeberrimo sistema operativo GNU/Linux.

Ora che questo nuovo "gioiello" è disponibile, che ne dici di provarlo subito ?

Ti stai chiedendo, Quali sono i passi da fare?

Beh, che domande: i soliti.

  1. Fare il Download di Debian 9 "Stretch"
  2. Installare il nuovo sistema operativo

Ma andiamo per gradi.

Download di Debian 9 "stretch"

Per scaricare immediatamente Debian 9 "stretch" puoi andare alla pagina ufficiale di Debian.org, all'indirizzo https://www.debian.org/releases/stable/ per scaricare il file ISO di Debian 9 "stretch" scegliendo l'immagine più appropriata per tuo computer (tipicamente  PC 64-bit  amd64).

La pagina è in italiano (ammesso che il tuo browser sia impostato per la lingua italiana); da questa pagina potrai quindi scegliere quale file scaricare. Non lasciarti impressionare dal gran numero di file disponibili per il downloads. Per i meno "tecnici" ho già accennato più sopra che tipicamente va scaricato il file immagine per l'architettura amd64. In altre parole, se hai un normale PC, il file immagine da scaricare è https://www.debian.org/ports/amd64/. Se invece il tuo PC è un po'  "datato", potrebbe avere un processore con tecnologia a 32bit, quindi, in questo caso, il file da scaricare è https://www.debian.org/ports/i386/.

Quale versione scaricare ?

È molto semplice.

Anche se qualche purista avrà certamente qualcosa da obbiettare su ciò che sto per dire, diciamo che in definitiva, per coloro che attualmente utilizzano Windows, è indispensabile identificare quale versione di Debian 9 "stretch" scaricare. E questo è un gioco da ragazzi.

Basta seguire questi pochi semplici passaggi.

  • Apri il pannello di controllo di Windows
  • Nel Pannello di Controllo, segui: Pannello di Controllo » Sistema e Sicurezza » Sistema. Arriverai a questa scermata

pannello di controllo windows 10

  •  Se il tuo sistema operativo Windows è a 64 bit (come evidenziato nel rettangolo rosso) allora il tuo proocessore è sicuramente a 64 bit. Puoi quindi procedere con il download del file immagine : PC 64-bit (amd64)
  • Se il tuo sistema operativo Windows non è a 64 bit, allora troverai qualcosa di diverso, come ad esempio "Sistema operativo a 32 bit....". In questo caso è opportuno scaricare il file immagine: PC 32-bit (i386)

 

Come provare Debian 9 "stretch" ?

Ci sono vari modi diversi di provare un sistema perativo aggiuntivo nel tuo PC. Tutti validi, ma con degli importanti distinguo.

Cominciamo col dire che non è possibile eseguire "contemporaneamente". In realtà sarebbe possibile, ma servono conoscenze un po' più approfondite, ma ovviamente non vogliamo complicarci l'esistenza con tecnicismi troppo complicati, almeno per adesso.

In buona sostanza, e per semplificare, puoi eseguire il tuo sistema operativo Debian 9 "stretch" nei seguenti modi:

Installazione su Macchina Virtuale

Personalmente, credo che sia molto utile mettere in esecuzione sistemi operativi "aggiuntivi" in modo virtualizzato, senza alterare minimamnte il PC. Ossia, installare sul proprio sistema operativo Windows un programma specifico che ci permetterà in seguito di installare altri sistemi operativi "aggiuntivi"; tutti quelli che vorrai.

Il programma specifico di cui sto parlando è molto popolare tra gli sviluppatori ed i sistemisti, si chiama VirtualBox, il quale puoi installarlo semplicemente nel tuo PC con Windows ed eseguirlo come una qualsiasi altra appplicazione. L'unica differenza con le comuni applicazione consiste nel fatto che VirtualBox è ingrado di eseguire (all'interno del tuo sistema operativo Windows) altri sistemi operativi, ai quali potrai accedere come se fossero sistemi "veri" (passami il termine).

Tempo fa ho scritto una serie di articoli, su come installare ed utilizzare facilmente VirtualBox ed aggiunggere sistemi operativi all'interno del tuo PC.

Per iniziare ti potrebbe essere quindi certamente utile l'articolo: Come installare VirtualBox sul proprio PC Windows.

Subito dopo aver installato VirtualBox ed imparato a padroneggiarlo a dovere, ti potrebbe sicuramente essere utile l'altro articolo: Come creare una macchina virtuale VirtualBox per Ubuntu, nel quale viene descritta l'installazione di Xubuntu, che in defintiva non è una faccenda molto diversa dall'installazione un qualsiasi altro sistema operativo.

Installazione su Disco Rigido

Questa è la soluzione più complicata e la meno flessibile, anche se definitva. Prevede almeno un minimo di conoscenza di ciò che si sta facendo.

In poche parole, il tuo nuovo sistema operativo Debian 9 "stretch" verrà installato nel tuo disco rigido (Hard Disk) "a fianco" del preesistente sistema operativo Windows.

Come dicevo poc'anzi, la faccenda non è proprio il massimo della semplicità, e comunque è una soluzione che necessita di andare a "smanettare" su alcune componenti e su alcune caratteristiche della macchina fisica e del disco rigido. Senza contare che, nei PC delle generazioni più recenti, bisogna fare i conti con UEFI; il ché ci costringe necessariamente a rinunciare a qualcosa (sicurezza, flessibilità, eccetera, eccetera...).

È anche poco flessibile ! Questo poiché, puoi decidere quale sistema operativo utilizzare solo al momento dell'accensione della macchina. Una volta scelto il sistema operativo da utilizzare, non puoi cambiarlo "in coso d'opera", l'unica cosa che puoi fare è spegnere e riaccendere il PC e fare una nuova scelta. Riesci a figurarti queto scenario nel momento in cui stai lavorando da ore al tuo file excel e ti serve una funzionalità che è disponibile solo sull'altro sistema operativo ?

OMG! Non ci voglio neanche pensare.

Esecuzione della distribuzione "Live"

Questa soluzione è la più semplice di tutte, anche se con moltissime limitazioni. Diciamo che è estremamente utile se vuoi semplicemente "provare" il tuo nuovo sistema operativo Debian 9 "stretch", per vedere l'effetto che fa, senza alterare minimamente il contenuto del tuo disco rigido, né di modificare la tua macchina.

In realtà, anche questa soluzione presenta il problema di poter utilizzare contemporaneamente uno ,ed uno soltanto, dei sistemi operativi disponibili. E la scelta la puoi fare, anche in queto caso, solamente all'avvio del sistema.

Avvio del sistema che avviene inserendo il CD o DVD contenente la distribuzione "Live" del sistema operativo. Ma anche questo potrebbe essere un problema poicché moltissimi PC più recenti (specialmente i laptop), possono non avere il lettore per dischi ottici (CD/DVD) a bordo. Questo ti costringerebbe a poter disporre di un lettore esterno; cosa che considero assai fatidiosa e poco pratica.

Ma se se tue intenzioni, sono solo quelle di "vedere l'effetto che fa", allora , puoi certamente scaricare la distribuzione "Live" e fare il tuo primo giro di prova completamente gratuito.

Come?

È Semplice. Torna sul sito ufficiale di Debian all'indirizzo https://www.debian.org/CD/live/ e scarica l'immagine "Live" seguendo i link della pagina. Anche in questo caso valgono le medesime raccomandazioni fatte più sopra, relativamente ai processori a 32 o 64 bit. Tuttavia, per tagliare la testa al topo (non al toro, che è più grosso e più pericoloso) non è strettamente indispenabile sapere se il tuo processore è 32bit oppure 64bit, l'immagine a 32 bit andrà benissimo, per fare una prova.

In conclusione

Anche stavolta la comunità che sta dietro al progetto Debian e che lo alimenta con così tanto entusiasmo, ha sfornato un altro gioiello di sistema operativo.

Per cloro che non hanno ancora avuto l'occasione o l'opportunità di avvicinarsi ai sistemi GNU/Linux, questo potrebbe essere il momento migliore. Questo sistema operativo, insieme all'ambiente grafico è ormai maturo per poter passare indenne al giudizio dei più smaliziati utenti Windows.

La ricchezza degli strumenti e la immensa disponibiità e di applicazioni e di software gratuito , fanno dei sistemi GNU/Linux, ed in particolare di Debian 9 "stretch", uno strumento di lavoro unico ed essenziale per tutti. Sviluppatori, progettisti, programmatori ed addetti ai lavori in genere, lo utilizzano già da parecchio tempo con eccellenti risultati e con significativi profitti. Nelle scuole e nelle università è già entrato da tempo e sta già coinvolgento innumerevoli schiere di insegnanti e studenti, come strumento di studio, aprendo loro la strada a nuovi strumenti didattici.

Personalmente sono convinto che esso sia già maturo e pronto anche per i cosiddetti "utenti domestici".

Io l'ho già provato, e voi cosa aspettate ?

 

Lascia un commento

Tutti i commenti dovranno essere verificati ed approvati dal webmaster, prima di essere pubblicati

Quote of the Day

La natura non si preoccupa di come chiamiamo le cose, le fa e basta.

Richard Feynman

Chi è online

Abbiamo 89 visitatori e nessun utente online

Newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.

Go to top